Blue Frontiers: isola basata sulle criptovalute

L’organizzazione no-profit Seastanding Institute sta cercando di creare un territorio indipendente ed autonomo. L’organizzazione, che sta tentando questa ardua impresa, è stata creata nel 2017 da esperti nel settore, vari investitori ed imprenditori. La società è finanziata, tramite Blue Frontiers, da molte persone di rilievo, una di queste è Pether Thiel, fondatore di PayPal.

Blue Frontiers wants to build cities at sea, holds ICO for Varyon cryptocurrency

L’obiettivo principale è quello di creare una vera e propria isola, Blue Frontiers, che sarà completamente al di fuori dei territori di qualsiasi governo. Questa è una delle parti più importanti del progetto, infatti, collocare quest’isola al di fuori dei territori del governo darà all’isola stessa l’indipendenza e questo permetterà, a chi la gestirà, di muoversi liberamente.

L’isola in questione sarà edificata a largo di Thaiti nella Polinesia Francese, si baserà su strutture che permetteranno una sperimentazione decentrata ed autodiretta della società ed ogni area del luogo in questione potrà avere un proprio governo.

Tutto questo sarà possibile grazie a Varyon, una criptovaluta completamente decentralizzata che servirà per la costruzione dell’isola e per essere usata come moneta. Alla fine dell’opera dovrà essersi creata un’area dove potranno prodursi nuove forme di governo e nuove aziende/società.

La peculiarità dell’isola è che, ovviamente, essendo artificiale, potrà essere spostata in qualsiasi altra parte del mondo. Unica nel suo genere, in molti sperano venga costruita e messa “in azione” il più presto possibile.

Unisciti al canale Telegram per restare sempre aggiornato

Passa dalla pagina Facebook per articoli inediti

Immagine

 

Precedente Eco-mining: minare Bitcoin con l'energia solare Successivo Dan Morehead: questo è un buon momento per comprare