Exodus: lo smartphone decentralizzato

Il Consensus, purtroppo, non ha portato “pump” come gli scorsi anni, ma come gli anni precedenti, ha portato notizie buone ed innovative. Una di queste è il nuovo telefono che verrà rilasciato da Htc.

Lo smartphone in questione è stato nominato “Exodus” e sarà un telefono basato interamente sul sistema blockchain e quindi sulla decentralizzazione. L’annuncio del lancio di Exodus è ufficiale ed è stato fatto dal produttore.

Risultati immagini per htc

Le specifiche tecniche, come la data di rilascio, non sono state ancora annunciate, ma, per ora, sappiamo che il telefono sarà dotato di una enclave hardware che opererà come centralina per tutti i servizi basati sulla blockchain e sulla crittografia.

La prima applicazione che verrà “installata” su questo telefono sarà un wallet per gestire le proprie criptovalute (mi sembra anche ovvio). Questo portafogli digitale potrà essere usato anche offline e potrà ospitare numerose monete digitali.

Exodus non è solo un modello, ma a detta dei produttori, diventerà il nome di una catena di modelli. Gli smartphone di questa catena, in futuro, opereranno come dei nodi per un intero apparato di applicazioni che saranno sempre decentralizzate e basate sulla blockchain. Anche se quest’ultima cosa avverrà in un futuro imprecisato, Exodus è alle porte, quindi direi di fare una cosa per volta.

Unisciti a più di 60 appassionati di criptovalute

Passa dalla mia pagina facebook per articoli inediti

 

 

Precedente Classifica delle criptovalute migliori, Ethereum in cima Successivo Bitcoin crolla e tira giù il mercato