Litecoin: cos’è?

Cos’è Litecoin? Come funziona? Quali sono le sue principali differenze con Bitcoin? Se volete una risposta a queste domande siete nel posto giusto.

Litecoin (LTC) è una criptovaluta (Altcoin) creata nel 2011 grazie all’idea di un ex Googler laureato al Mit, Charlie Lee, il quale non ha nascosto di essersi ispirato proprio al Bitcoin definendolo un’invenzione geniale. La coniazione e la transazione di questa valuta digitale avviene grazie ad un protocollo open source e non è controllata da alcuna autorità centrale. Lo scopo principale degli inventori di Litecoin era quello di migliorare Bitcoin e di creare una moneta superiore ad esso.

Le differenze principali con Bitcoin sono le seguenti:

  • Velocità di crezione dei blocchi. La rete di Litecoin mira a creare un blocco ogni 2,5 minuti. Questa velocità, rispetto a Bitcoin, è molto alta, contando che la rete di Bitcoin per elaborare un blocco impiega circa 10 minuti.
  • Litecoin utilizza scrypt nel suo algoritmo di proof-of-work: una funzione sequenziale memory-hard che richiede asintoticamente più memoria di quanto non ne richieda una funzione non memory-hard.
  • Produzione. La rete Bitcoin produrrà fino ad un massimo di 21 milioni di monete digitali, mentre la rete di LTC ne produrrà fino ad un massimo di 84 milioni.

Queste sono le principali differenze con Bitcoin che, secondo gli sviluppatori, dovrebbero rendere LTC migliore di BTC.

Su Litecoin le transazioni, i saldi e le emissioni attraverso scrypt e il protocollo di proof-of-work sono operazioni gestite da una rete peer-to-peer simile a Bitcoin. Il tasso di emissione forma una serie geometrica e dimezza ogni 840.000 blocchi, circa ogni quattro anni, raggiungendo complessivamente un totale di 84 milioni di LTC. Le monete Litecoin sono attualmente scambiabili con le monete legali e altre criptovalute, principalmente negli exchange online.

Le transazioni effettuate con LTC sono registrate nel Litecoin blockchain. Un nuovo blocco viene aggiunto al registro circa ogni 2,5 minuti. Una transazione viene solitamente considerata completa dopo sei blocchi, o 15 minuti, anche se per le operazioni più piccole possono essere necessari meno di sei blocchi per garantire una sicurezza adeguata.

Se volete imparare di più sulle criptovalute e volete discuterne questo gruppo fà al caso vostro:

https://t.me/cryptoclub2018

 

Precedente NEO: cos'è e come funziona? Successivo Blockchain: cos'è e come funziona