Ripple: cos’è?

 

Cos’è Ripple e quali sono le sue principali differenze con il Bitcoin? Se volete avere delle risposte a queste domande, siete nel posto giusto.

Ripple è un’altcoin come Ethereum e con essa sembra voler lanciare il guanto di sfida al Bitcoin.

Ripple è un sistema di trasferimento di fondi in tempo reale, uno scambio valute e di spedizioni di denaro fornito dall’omonima società Ripple. Ripple viene chiamato per esteso Ripple Transaction Protocol, in sigla RTXP (traducibile in italiano come: Protocollo di transazione Ripple ) o semplicemente Protocollo Ripple.

Il progetto è stato rilasciato nel 2012 con lo scopo di rendere possibili transazioni finanziarie gratuitamente e a livello globale di qualsiasi grandezza senza chargeback (contestazioni da parte dei titolari di una carta di credito).

Ripple è stato realizzato usando come fulcro una base di dati pubblica e condivisa. La rete è decentralizzata e, ovviamente, può operare senza l’aziena Ripple. Questa criptovaluta sta iniziando ad essere usata da banche e reti di pagamento come infrastruttura tecnologica. Come già accennato la valuta Ripple (XRP) nasce ed opera solo e soltanto all’interno della rete e dello stesso sistema Ripple. La moneta virtuale è divisibile in sei decimali e la più piccola unità è chiamata Drop (1 milione di drop fanno un Ripple). A differenza del BTC che potranno essere creati fino al raggiungimento di 21 milioni di unità, i Ripple sono stati già creati fino al numero massimo di 100 miliardi e sono distribuiti soltanto da OneCoin e non tramite mining come nel caso del BTC.Le principali differenze tra Bitcoin e Ripple sono di vario tipo.

  1. La prima differenza sostanziale è, come ho già accennato prima, che con la parola Ripple non si intende solo la criptovaluta ma anche la rete su cui opera, mentre con la parola Bitcoin si intende solo la moneta digitale.
  2. La seconda differenza è la velocità con cui cui le transazioni vengono effettuate, infatti, se per Ripple parliamo di 2-5 secondi, per Bitcoin si parla di circa 10 minuti.
  3. Un’altra differenza con il Bitcoin sta nella facoltà del Ripple di tracciare qualsiasi assett e dunque qualsiasi valuta, mentre la rete Bitcoin traccia solamente i movimenti di BTC.
  4. Infine, un’altra differenza sostanziale sta  nella distribuzione delle due valute virtuali. I Bitcoin continueranno ad essere distribuiti fino a quota 21 milioni, mentre per Ripple parliamo di una creazione già terminata e fissata su quota 100 miliardi.

Molti pensano che Ripple sia un’ottima alternativa a Bitcoin.

spero, con questa guida, di avervi fatto capire cos’è Ripple e le sue principali differenze con il Bitcoin.

Ecco il link del mio articolo precedente:

Trading online

Precedente Trading online Successivo Chi accetta come pagamento i Bitcoin?