Trading online

Cos’è il trading online? Come si guadagna con il trading online? Come faccio a fare trading online?

Se queste sono le tue domande sei nel posto giusto. Vediamo di rispondere ad una domanda per volta.

Il trading online conosciuto anche con l’acronimo “TOL”  è la compravendita di strumenti finanziari tramite internet. Per darvi una spiegazione più dettagliata vorrei sottoporvi le parole di Warren Buffet per quanto riguarda investire e quelle di Jesse Livermore a proposito del trading. Così potrete capire le differenze sostanziali.

INVESTIRE

  • Tipicamente l’azione di comprare e tenere per un lungo lasso di tempo.
  • Si diventa parte della compagnia, quindi si entra nella mentalità dell’associato all’azienda.
  • Molto meno sensibile alle fluttuazioni di prezzo a breve termine.
  • Poche spese di commissione a causa di compravendite non frequenti.
  • Si è più interessati alle analisi dei dati economici fondamentali (rapporto prezzo/utili, flusso di cassa ecc…).

Queste le parole di Warren Buffet a proposito dell’azione di investire.

FARE TRADING

  • Compravendita a breve termine, molte più transazioni.
  • Ha potenziale per un ritorno maggiore nel breve periodo.
  • Coinvolto nelle fluttuazioni a breve termine dei prezzi.
  • Commissioni più alte a causa delle molte transazioni.
  • Basato sull’analisi tecnica (schemi grafici, indicatori ecc…).

Queste le parole di Jesse Livermore a proposito del trading online.

Adesso che avete capito cos’è il trading online e quali sono le differenze sostanziali tra investire e fare trade, possiamo addentrarci più nello specifico per vedere da vicino come, effettivamente, fare trade e come guadagnare con esso.

Per fare trading online dovrete:

  • avere un computer.
  • Collegarlo in rete.
  • Creare un proprio conto presso società sul web di “intermediazione” o broker che offrono servizi per accedere a questi mercati.

Questo lavoro può essere redditizio e la maggioranza di coloro che ce l’hanno fatta non hanno segreti o strategie particolari, applicano alcune tecniche di base che sembrano banali ma che sono molto importanti per avere successo. Una delle cose fondamentali da sapere prima di fare trading è che esso comporta dei rischi che però non devono spaventarvi. Infatti, se seguirete questi metodi, difficilmente perderete molti soldi.

Le tre regole da seguire sono:

  • Elaborare una strategia vincente.

Se sei alle prime armi non spaventarti, ma cerca di mettere nero su bianco le azioni che farai in modo da procedere per raffinamenti successivi ed iterativi arrivando a capire come muoverti. Queste considerazioni sembrano facili ma in realtà sono fondamentali per garantirsi dei buoni risultati. Inizialmente, poniti un obbiettivo, ma non puntare troppo in alto altrimenti rischierai di fallire.

  • Applicare la strategia.

Una volta definiti i punti base della propria operatività occorre metterli in pratica.

  • Non improvvisare mai.

Chi si avvicina ai mercati, spesso, non ha la minima idea di come funzionino, di cosa sia una coppia di valute, di come si imposti uno stop loss, di cosa siano e come funzionino i broker.

E’ per questo motivo che se non sai nulla devi studiare! Il trading può essere fatto anche da gente alle prime armi, ma non da gente senza formazione o che non abbia voglia di apprendere. Se pensi che sia sufficiente creare un conto presso una banca o una società specializzata e piazzare qualche scommessa probabilmente perderai i tuoi soldi.

si improvvisa solo quando il talento ha fatto la sua gavetta.

L’ultimo passo per poter iniziare a fare trading è quello di selezionare un mediatore o società che faccia da intermediario tramite servizi. Tipicamente offrono una piattaforma di trading attraverso la quale eseguire gli ordini. Una volta trovata la piattaforma giusta dovrete:

  1. Iscrivervi.
  2. Provare la piattaforma (fatelo in modalità demo).
  3. Fare il versamento iniziale.
  4. Potete iniziare a fare trading online.

Finalmente, dopo aver letto questa guida potrete iniziare la vostra carriera da trader. Mi raccomando, studiate!

Ecco il link del mio articolo precedente:

La lira ritorna in italia come criptovaluta

 

Precedente La lira ritorna in italia come criptovaluta Successivo Ripple: cos'è?