Truffe negli USA: Bitcoin responsabile

Il Washington Post riporta che sono circa 70 le indagini aperte tra Canada e America, nei confronti di Bitcoin. Le forze dell’ordine sono sempre più presenti in questo “mercato” che un giorno sarà veramente regolamentato, in questi tempi le forze dell’ordine e le autorità, sia Canadesi che Americane, si stanno concentrando sulle truffe che avvengono nel mercato delle criptovalute.

Gli investigatori sono riusciti a scoprire che migliaia di siti riguardanti trading/investimenti sono legati alle truffe in questo ambito. Alcuni siti promettevano e promettono ancora guadagni da capogiro (non fidatevi) altri, invece, attirano clientela con le foto dei vip.

Tantissime sono le indagini, in questo 2018, per prevenire le truffe nell’ambito delle monete digitali, vediamo anche il caso contro Upbit aperto un pò di tempo fa. Fortunatamente per lui, a differenza di altri, l’exchange coreano è riuscito a scamparla e le accuse sono state ritirate.

Unisciti al mio canale telegram per rimanere aggiornato

Passa dalla mia pagina facebook per articoli inediti

Precedente Vitalik Buterin abbandonerà Ethereum? Successivo Energia: Bitcoin ne consuma troppa